Dirigenti scolastici -

Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri medi Visualizza il testo con caratteri medi

Obblighi per i dirigenti scolastici art. 14 del CCNL 2006/2009

In proporzione della gravita? dell'infrazione, l'inosservanza dei suddetti obblighi comporta, l'irrogazione delle seguenti sanzioni:

Artt. 15 e 16 del CCNL. 2006/2009 (codice disciplinare)

a) sanzione pecuniaria da un minimo di € 150 ad un massimo di € 350,00;
b) sospensione dal servizio con privazione della retribuzione, nel rispetto del principio di gradualita? e proporzionalita? delle sanzioni in relazione alla gravita? della mancanza, come previso dall'art. 16 (Codice disciplinare) del medesimo C.C.N.L.;
c) licenziamento con preavviso;
d) licenziamento senza preavviso.
Il co. 4 dell'art. 15 del CCNL 2006/2009 precisa, altresi?, che non puo? tenersi conto, ai fini di altro procedimento disciplinare, delle sanzioni disciplinari decorsi due anni dalla loro applicazione.

 

Nuovi illeciti disciplinari
Art. 69 D.Lgs. 150/2009; art. 55-bis, co.7; Art. 55-quater; Art. 55-sexies e Art. 55-septies del D.Lgs. 165/2001 (Circolare pagg. 7-8 e 10-14)

 

1) rifiuto di collaborare al procedimento disciplinare senza giustificato motivo (art. 55-bis, comma 7, D.Lgs. 165/01)

sanzione: sospensione dal servizio con privazione della retribuzione, in proporzione alla gravita? dell'illecito contestato, fino ad un massimo di 15 giorni 2) Omissioni e ritardi nell’esercizio dell’azione disciplinare; valutazioni irragionevoli o manifestamente infondate (art. 55-sexies, comma 3, D.Lgsl. 165/2001)

sanzione: sospensione dal servizio con privazione della retribuzione fino a un massimo di tre mesi e mancata attribuzione della retribuzione di risultato per un importo pari a quello spettante per il doppio del periodo della durata della sospensione

Presidi incaricati

sanzione: ai soggetti non aventi qualifica dirigenziale, sospensione dal servizio con privazione della retribuzione fino a un massimo di tre mesi, ove non diversamente stabilito dal CCNL

3) violazione di obblighi legati alla prestazione lavorativa - stabiliti da norme legislative o regolamentari, dal contratto collettivo o individuale, da atti o provvedimenti dell'amministrazione di appartenenza o dai codici di comportamento alla quale consegua la condanna della P.A. al risarcimento del danno ( art.55-sexies, co. 1, D.Lgs. 165/01)

sanzione: ove gia? non ricorrano i presupposti per l'applicazione di un'altra sanzione disciplinare, sospensione dal servizio con privazione della retribuzione da 3 giorni a 3 mesi, in proporzione all'entita? del risarcimento.

4) comportamento che cagioni grave danno al normale funzionamento dell'ufficio di appartenenza, per inefficienza o incompetenza professionale accerta dall'Amm.ne, ai sensi delle disposizioni legislative e contrattuali concernenti la valutazione del personale delle AA.PP. (art. 55-sexies, co. 2, del D.Lgs. 165/2001)

sanzione: collocamento in disponibilita? con privazione del diritto a percepire aumenti retributivi sopravvenuti.

 

per visualizzare l'intero contenuto scaricare l'allegato a fondo pagina.


Allegati

Contatti

  • Via Foria n.65 80137 Napoli
  • Tel. e Fax Centrale 081 455664 081 5644320 Via San Domenico al C.so Europa Tel. e Fax 081 7146184/081 646604
  • Email:natl090008@istruzione.it

Contatore Visite